Complimenti!

Pubblicato 21 ottobre 2014 di patuasia
Categorie: Bellezza, Buon esempio, Buona amministrazione, Buone pratiche, Concorsi

Tags: , , ,

Complimenti vivissimi al Comune di Etroubles che ha ricevuto la medaglia d’oro al concorso europeo “ENTENTE FLORALE 2013″!

Sorpresa!

Pubblicato 21 ottobre 2014 di patuasia
Categorie: Affari, Architettura, Brutto esempio, Curiosità, Denuncia, Favori, Grandi Opere

Tags: , , , ,
Chissà cosa ci riserverà questa volta la Sottointendenza! Incrociamo le dita!

Chissà cosa ci riserverà questa volta la Sottointendenza! Incrociamo le dita!

Riceviamo dal signor Pierlucio Pellissier e volentieri pubblichiamo.

Ieri mi sono imbattuto nell’ennesimo esempio di “in”comunicazione made in VdA. Qualcuno puo’ spiegarmi il nesso tra il cartellone del progetto di restauro della Maison Lostan e il circondario? A parte il disegno dell’elevazione, bello, non c’è scala, non c’è orientamento, stiamo parlando dei quale facciata est, ovest, sud, nord? C,e una pianta schematica per orientarsi? Due turisti mi hanno chiesto spiegazioni e malgrado tutto non sono stato in grado di racapezzarmi e di trovare un nesso tra il progetto e il costruito circostante. Bell’esempio di comunicazione, bravi!

Domandina retorica

Pubblicato 20 ottobre 2014 di patuasia
Categorie: Affari, Curiosità, Domande, Favori, Mafia di montagna, Politica nazionale, Politica valdostana, Spreco

Tags: , , ,

Non so se prendermela di più per i tagli di Renzi alle Regioni e quindi anche alla nostra, o per i miei concittadini che hanno continuato a votare chi ha buttato via milioni di euro in opere inutili alla collettività e utili solo alle tasce e alle poltrone di pochi. Voi con chi vi arrabiereste di più?

Domandina molto provocatoria

Pubblicato 18 ottobre 2014 di patuasia
Categorie: Curiosità, Domande, Salute

Tags: , , ,

Non è stato un albero a mandare all’ospedale una bambina di tre anni in prognosi riservata (è l’ultima di una serie di vittime), ma una reina… dunque che si fa? Per prevenire si abbattono tutte le vacche?

Buone idee

Pubblicato 17 ottobre 2014 di patuasia
Categorie: Agricoltura di montagna, Artigianato, Buone idee, Commercio

Tags: , , , , , ,

Come posso non essere d’accordo con la proposta della Fiva che vuole portare il mercato in piazza Chanoux quando io stessa ho proposto di farlo? Condivido quindi pienamente l’idea purché venga strutturata in modo degno di una piazza aulica. Purché sia integrata in una visione d’insieme (quella che manca sempre) con il turismo ad esempio, con l’alimentazione a km zero altro esempio, con la necessità di dare spazio ai giovani agricoltori ecc ecc. Si recupererebbe una storia che ci appartiene che conferirebbe alla città parte di quella vitàlità autentica e identitaria che nel frattempo abbiamo dimenticato. Condivido anche l’idea di Alpe di un posto permanente per allestire mostre di artigianato, conferendo così alla città quella giusta artmosfera, indispensabile a una Capitale mondiale de l’Artisanat en bois. Il posto? La saletta comunale che è giusto accanto al negozio dell’Ivat!

L’incognita

Pubblicato 15 ottobre 2014 di patuasia
Categorie: Magistratura, Politica valdostana, Uomini politici

Tags: , , ,

Alla ricerca di una maggioranza che non c’è. Di tornare alle urne nessuno ne ha voglia e con questa legge elettorale il quadro potrebbe presentarsi più o meno simile. Dunque via libera al dialogo per cercare dei punti di contatto necessari per andare avanti. Sembra facile. Per Piero Floris, presidente di Alpe, l’apertura al dialogo è vincolata alle dimissioni di Rollandin. La posizione di Alpe rimane con coerenza quella di prima, se le altre forze di opposizione seguiranno l’esempio la situazione del Consiglio regionale rimarrà immobile. Nel caso invece che l’UVP e il PD entrino a far parte della nuova maggioranza, Alpe rischia di essere tagliato fuori con le conseguenze che questo potrà portare al suo interno. L’incognita magistratura mette il coperchio su tutto.

Tolleranza? Meglio la laicità!

Pubblicato 12 ottobre 2014 di patuasia
Categorie: Buon senso, Religione, Riflessione

Tags: , , ,

Secondo me la diversità non è una minaccia, ma una risorsa: tutti partecipano alla vita che non può che essere multiforme, nessuno sta nel centro del mondo, ma gira insieme agli altri. Per questo trovo aberrante il concetto di tolleranza perché conserva quello del suo contrario. Tollerare significa astenersi dall’aggressività nei confronti dell’altro che comunque pensa e vive nel modo sbagliato. Al di fuori del proprio pensiero, del proprio modo di vivere, c’è l’errore che, al massimo dello sforzo si può, appunto, tollerare. Al di fuori del proprio Dio, per tirare in mezzo anche la religione da cui il concetto di tolleranza nasce, non c’è verità alcuna. Bella presunzione, tipica del monoteismo. Noi che abitiamo nella Piccola Roma (ma anche il resto dell’Italia, ex Impero romano), dovremmo prendere lezione dai nostri antenati, molto più romani che celti o salassi. L’incontro degli dei romani con quelli di altri paesi faceva nascere nuove divinità, la loro non era dunque una religione immobile, ma si prestava al movimento, all’arricchimento, alla modifica continui esattamente come si comporta una lingua viva che è curiosa, attenta alla realtà, ai suoi cambiamenti e alle sue relative necessità. Le lingue morte invece sono bloccate, la novità è negata. Per molti l’appartenenza a un partito, a un’idea, è come una religione dove il  dio e la verità si identificano, mentre ogni altra verità è vissuta come falsa, perciò da combattere ed eliminare. Al massimo tollerare. La laicità ingloba in sé la pluralità delle opinioni, il confronto aperto, l’assorbimento delle verità che sono sempre più d’una. Qualsiasi tipo di religione compresa quella che prende la forma di partito, invece è assoluta e custodisce un’unica verità che non può, tolti i fragili paletti della tolleranza, che farsi aggressiva.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 5.561 follower